Home pagepresentation News Next eventhistory Last ExhibitionslinksContacts

 

Marco Martin

Si inaugura sabato 3 ottobre 2009 alle ore 18.30 la mostra fotografica personale di Marco Martin "Orissa: schegge di normalità". La mostra rimane aperta fino al 7 novembre.

Marco Martin è nato a Padova nel 1975; dopo la laurea in chimica e un periodo di studio in Olanda ha svolto attività di ricerca all'università di Padova e consegue il dottorato di ricerca nel 2004. Attualmente è impiegato in un'azienda farmaceutica come ricercatore chimico.

Grazie all'esempio paterno, fin da piccolo si interessa di video e fotografia finché nel 2003 frequenta il corso “La scuola dello sguardo” di Rosa Moncada presso il CTP Petrarca di Padova. In seguito a questa esperienza espone i suoi lavori all'interno di due mostre collettive (Padova, 2003 e 2004) e comincia a cimentarsi con maggior entusiasmo e continuità alla fotografia. Si dedica alla ripresa video e fotografica di manifestazioni ed eventi di vario genere. Si ricorda nel 2008 la realizzazione del DVD per la festa del centenario delle campane a Taggì di Sopra con foto dell'evento pubblicata su Famiglia Cristiana. Nello stesso anno ha realizzato DVD e foto del concerto d'organo di Fabrizio Mason (chiesa di Taggì di Sotto) e del concerto di chitarra di Riello e Francioso (Taggì di Sopra). Dal 2007 unisce la sua passione per i viaggi con la fotografia dedicandosi alla realizzazione di reportage principalmente in America Latina, India e Africa, e raccogliendo le foto più significative in fotolibri tematici. Attualmente il suo percorso artistico sta continuando attraverso la ricerca di nuove modalità espressive integrando diversi linguaggi artistici e in particolare della comunicazione visiva con quella verbale e musicale.

Orissa: Schegge di normalità. La mostra presenta un reportage di viaggio realizzato nel Dicembre 2007 in Orissa, una delle zone più povere dell'India, ma allo stesso tempo ricca di cultura e storia testimoniata dalla più alta concentrazione di monumenti storici e religiosi presenti nelle sue fertili pianure. Il viaggio è stato condotto con la filosofia del turismo responsabile e ciò ha permesso di entrare in più intimo contatto con alcune realtà locali, e attraverso le persone incontrate in questa zona tribale “trasformarsi da viaggiatori a visitatori”. Le immagini ripercorrono le azioni della quotidianità del villaggio nell'interazione con l'ambiente circostante fatto di “cielo, acqua e terra”; accompagnando il visitatore tra le vie dove incontra la normalità fatta di lavoro, giochi e affetti. Ed è ancora qui come altrove che sguardi sconosciuti e reali di esistenze lontane ci incrociano facendoci assaporare diversità e unicità, attraverso piccole schegge di normalità.

 

La Young Photo Gallery - Riviera Tito Livio, 35 - Padova - Italy