Home pagepresentation News Next eventhistory Last ExhibitionslinksContacts

 

Dal 29 settembre al 27 ottobre 2012

"impressioni d'acqua"

Fotografie di Luca Valentini

 

 

Sabato 29 settembre 2012 alle ore 18.00  si inaugura una nuova mostra fotografica di Luca Valentini dal titolo “Impressioni d'acqua”.


La mostra rimarrà aperta fino al 27 ottobre con i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 24. Ingresso Libero

Giovedì 11 ottobre alle ore 21 serata con l’autore: è un incontro con il fotografo che diventa una preziosa occasione aperta a tutti per scambiare riflessioni, esperienze e conoscenze sul lavoro del fotografo.

I curatori della galleria sono Roberta Lotto e Sergio Bergami.

 

LUCA VALENTINI

Luca Valentini, nato nel 1979 a Vasto, dopo aver conseguito un dottorato di ricerca presso la National University of Ireland di Galway, nel 2009 si trasferisce in Veneto, dove attualmente lavora come ricercatore presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova.

Si avvicina alla fotografia all’età di venti anni, producendo scarabocchi con una compatta analogica, abbinata a filtri fatti in casa utilizzando carte di caramelle e fogli semitrasparenti. Dopo un breve periodo dedicato al bianco e nero analogico e alla stampa in camera oscura, dà il via alle sue incursioni nel mondo del digitale a colori, prediligendo la fotografia di paesaggio e le lunghe esposizioni, e traendo ispirazione dalla Natura, dalla pittura impressionista e, soprattutto, dalla propria immaginazione.

Ama scrutare il mondo attraverso la lente della sua fotocamera, e considera la fotografia il ponte tra la realtà e il suo mondo immaginario. Nel periodo dal 2004 al 2009 partecipa ad esposizioni collettive nelle città di Perugia e Galway (Irlanda). Nel 2010 presenta la mostra “Paesaggi Interiori” in collaborazione con Annalisa Fazzolari, presso la rassegna Fotografia Europea di Reggio Emilia. Nel 2009 viene pubblicato sulla rivista Ropes, edita dalla National University of Ireland Galway.

 

Mostra fotografica "IMPRESSIONI D'ACQUA"

“La tua fine, che è infinita, è come un fiocco di neve che si dissolve nell'aria pura” (lettera del monaco zen Bassui ad un discepolo in punto di morte).

L’acqua, in tutte le sue forme, rappresenta Il filo conduttore che attraversa i paesaggi naturali presentati in questa mostra.

Nubi che si dissolvono in pioggia per creare nuova vita, ghiaccio che all’avvicinarsi della stagione primaverile scricchiola e lentamente stilla gocce, che spargendosi danno vita a ruscelli, e infine a poderosi torrenti che riversano la loro fragorosa energia nella placida culla del mare al crepuscolo.

Acqua marina che evaporando estende le sue invisibili dita verso il cielo. L’acqua si presenta ai nostri occhi sotto le più svariate forme, preservando, ad ogni trasformazione, la propria natura di elemento essenziale, apportatore di Vita.

Queste fotografie di paesaggio vogliono rendere la sensazione di purezza, incanto e ineffabilità che l’acqua, nelle sue svariate forme, riesce ad infondere.

L’utilizzo di esposizioni lunghe contribuisce a conferire un aspetto surreale ai paesaggi, conducendo l’osservatore in una dimensione onirica in cui il movimento dell’acqua assume un aspetto etereo, esaltato dall’ausilio di filtri polarizzatori, che si confonde con la nuvolosità del cielo.

L’esecuzione di scatti durante “l’ora blu”, ovvero nelle ore di crepuscolo che seguono il tramonto, conferisce agli scatti tonalità fredde che aumentano il senso di estraniamento dalla realtà.

 

 

 

 

La Young Photo Gallery - Riviera Tito Livio, 35 - Padova - Italy